Chiarezza
Origini

La Nostra Scuola riemerge dalle sabbie del deserto come il sandalo antico al piede dell'Uomo Verde.


Chi siamo

Nessuno di noi può pensare di essere un Re, un Santo, o un Grande Generale. Di certo siamo invece il perfetto nulla dinnanzi alla magnificenza del compito che tentiamo col silenzio nel cuore sotto la Torre di Babele.


Il Destino e la Scuola

La Scuola non l'abbiamo "costituita" noi. E' la Scuola che invece ha riattivato in noi il "ricordo di sé" nel Mondo Reale. Così la Scuola può insegnare col silenzio e guidare nel buio.


Perché sei qui?

Non esiste nessun "motivo utile" per il quale tu debba necessariamente entrare in contatto con la Scuola: nessun "motivo utile" di ordine religioso, filosofico, politico, esistenziale...
Tutti i motivi apparenti che ti hanno indotto a raggiungerci ora costituiscono l'ostacolo principale per la tua permanenza Qui.
Qui infatti non è importante la tua razza, il tuo credo politico o religioso, il tuo stato sociale o il tuo sesso, il tuo quoziente intellettivo-emozionale, ne' tanto meno lo sono, i tuoi gusti, i tuoi desideri, le tue ambizioni, i tuoi errori, le tue paure o le tue fantasie.
La Scuola è il posto dove puoi finalmente perdere le "assurde pretese" e iniziare il Lavoro Interiore vero e possibile per te.
Questo basta, e tutti i "...motivi per cui... " sono d'avanzo e verranno trascurati.


Avvertimento

la Scuola è indefinibile, ampia come l'Universo e semplice come il Nulla che lo compone, concreta come la roccia, e mobile come il vento che la spolvera, trova motivo nel Tempo e al Tempo giusto scompare nuovamente tra le sabbie del deserto. Il Tempo della Scuola equivale alla durata di un passo sulla Terra dell'Uomo Verde.
La verità della Scuola è invisibile agli "estranei" che guardano fisso oltre il Presente; essa, sugli schermi della loro mente, produce solo fantastici miraggi e racconti da mille e una notte ...
Della Scuola infatti si favoleggia, nella Scuola invece si Lavora.


Delle parole "Dio" e "Amore"

Noi ci impegniamo ogni giorno a non pronunciare il Santo Nome e la Forza Sacra invano per evitare di degradarne il Valore, secondo l'uso comune, nel "Gran Ballo in Maschera delle Parole Religiose Facili e Buone"


Diciamola tutta

Sebbene nessuno conosca veramente la Sua Volontà, tutti gli umani si cimentano nel vano tentativo di interpretarLa, di sottintenderLa o di evitarLa; comunque, prima o poi, passano a maledirLa, bestemmiarLa, imporLa, sprecando così enormi quantità di energia, propria ed altrui, in questo inutile esercizio di intelligenza primitiva. Quasi nessuno però riconosce in sé "Chi sta cercando Dio". Meglio sarebbe cercare prima se stesso: unico vero obiettivo alla nostra portata.


Enneagramma

E' una parola antica che ha stimolato la fantasia di migliaia di esseri più o meno sinceramente interessati all'evoluzione dell'uomo, e, talvolta, anche della propria.
Questo simbolo viene associato ad una scuola misteriosa apparsa migliaia di anni fa nell'Asia Centrale ed alla quale si sono ispirate numerose scuole. Altri invece hanno più recentemente fondato sui suoi principi dei veri e propri istituti di ricerca psicologica.
Rispettiamo lo sforzo sincero di ognuno, ma verifichiamo pure che quanto fin qui divulgato nel mondo, attraverso l'editoria e i seminari, costituisce solo l'ombra del primo livello di comprensione di questo simbolo universale.

L'Enneagramma si rivela uno strumento formidabile, ma solo in un giusto contesto di Lavoro Interiore. In confidenza, "conosciuto dall'esterno", l'Enneagramma è solo un ferro inutile buono per alimentare il mondo delle congetture.
Se tu vuoi semplicemente fare un test di auto-valutazione per stabilire "che numero sei", o conoscere la compatibilità (...) con i tuoi molti possibili partner cerca ancora: presto troverai indirizzi più utili del nostro.
Il nostro compito invece è inesorabilmente, solo ed unicamente il seguente:

FAVORIRE IN TE
LE MIGLIORI CONDIZIONI POSSIBILI
PER LO SVILUPPO ARMONICO
DI TUTTE LE TUE SACRE COMPONENTI INTERIORI
ATTRAVERSO LA MESSA A REGISTRO
DI TUTTE LE TUE MANIFESTAZIONI AUTOMATICHE


Lavoro su se stesso e Sacrificio della propria stupidità sono, in definitiva, le uniche azioni richieste. Esse però vengono puntualmente trascurate anche da chi si dichiara estremamente motivato a compierle. Per questo noi siamo soliti non perdere tempo con

  • chiacchieroni,
  • perdigiorno,
  • trastulanti,
  • giocagiò,
  • alambicchi stracolmi dell'indicibile,
  • esaltati,
  • agitatori di fondi di bottiglia,
  • pezzi d'uomo,
  • pezzi di donne,
  • con tutti quelli che non saprebbero tacere per almeno 5 secondi sulla propria storia personale,
  • con chi crede di essere già da sempre perfettamente consapevole di sé, al punto di sentirsi sempre ben in sella, anche se tutti, attorno a lui, notano, e glielo urlano persino, che è il cavallo a disporre della sua vita e non viceversa.

Quindi prima di chiedere di poter aderire alla nostra Scuola fai questo primo sacrificio: dopo che avrai completato le quattro (fastidiose) letture proposte,

  1. taci per 5 secondi (consecutivi),
  2. ferma sul nascere i vortici automatici della mente e del cuore,
  3. valuta se veramente ti conviene aprire uno squarcio sulla tua vita reale.

Lo faremo anche noi prima di decidere se accettare o meno la tua gentile richiesta.

Gurdjieff, La Quarta via, Gurdjieff, Ouspensky, Gurdjieff, La quarta via, Enneagramma, Lavoro interiore, E
soterismo, Tempio, Sufismo, Sufi, Uomo Verde, Scuola esoterica, Enneagramma, Ottave, Ottave superiori, Battiato, Gurdjieff, La quarta Via, Legge del Tre, Legge del sette, Legge delle ottave,

Lavoro Sacrificio Gratitudine
CONTATTO P A P I R I
2006 Tetractis.org